Crea sito
Codici,  openHAB

Installazione di openHab 2.0 su Raspberry Pi 2

Come installare openHAB2 su Raspberry PI

 

In questo articolo andremo ad affrontare l’installazione di openHAB 2.x su Raspberry Pi, con una semplice guida passo passo.

Maggiori dettagli e la guida originale in lingua inglese la puoi trovare sulla pagina ufficiale a questo link.

OpenHAB ha sviluppato un sistema operativo, auto-configurante, basato su Linux, specifico per chi vuole utilizzare openHAB.

 

Sei preoccupato perchè non hai mai utilizzato Linux o magari non ti senti in grado di operarci da terminale?

Stai tranquillo, non è necessario avere la completa padronanza od essere esperti programmatori Linux per seguire questa guida.

 

Materiale necessario:

  • Raspberry Pi 2
  • Alimentatore
  • Connessione Internet via cavo
  • Scheda di memoria micro SD di almeno 32 GB.

Software necessari:

Win32 Disk Imager, è un programma che ci consente di rendere bootable schede di memoria rimovibili che esse siano USB o nel nostro caso micro SD.

File immagine di openHabian.

PuTTY, che ci consente di accedere direttamente alla scheda Rasbarry Pi da PC.

 

Flash, plug, wait, enjoy!

L’immagine fornita è basata sul sistema standard Raspbian Lite. Al primo avvio il sistema configurerà openHAB e le impostazioni e tutti gli strumenti necessari.

Tutti i pacchetti verranno scaricati nella loro versione più recente e configurati per funzionare senza ulteriori modifiche.

L’intero processo richiederà alcuni minuti, quindi openHAB e tutti gli altri strumenti necessari per iniziare saranno pronti per l’uso senza ulteriori passaggi di configurazione.

OpenHABian è progettato per non necessitare di un display o una tastiera, ma nel caso disponessi di un monitor con ingresso HDMI lo puoi collegare per vedere l’avanzamento dell’installazione.

 

Avviamo quindi Win 32 Disk Imager, selezioniamo la periferica su cui andare a scrivere l’immagine di openHabian, premiamo scrivi e dopo successivamente yes.

A scrittura completata questa sarà la schermata:

Ora puoi procedere alla rimozione sicura della scheda SD ed inserirla nella scheda Raspberry.

A questo punto non ti rimane che attendere il completamento dell’installazione che può richiedere dai 15 ai 45 minuti in funzione della tua connessione internet e dal livello di traffico sui server di destinazione.

 

Una volta che l’installazione sarà completa potrai vedere il tuo Raspberry connesso con la rete sotto il nome di openhabianpi.

A questo punto, devi aprire PuTTY ed inserire il relativo indirizzo IP nella sezione Host Name (or IP address).

Clicca su open a fondo scheda.

Se dovesse comparire un avviso, clicca su yes.

Ti si aprirà una finestra terminale, che ti chiederà username e password.
Di default queste sono entrambe: openhabian

Se tutto è andato a buon fine questa sarà la schermata che vedrete:

Fatto.

 

Magari ti stari chiedendo dove sono le bellissime interfacce grafiche che openHab ci mette a disposizione, puoi trovare tutto digitando sul browser del tu PC i seguenti indirizzi:

 

http://openHABianPi:9001

http://openHABianPi:8080

 

Nei prossimi tutorial vedremo come impostare openHabian per l’utilizzo con Souliss.

Commenti disabilitati su Installazione di openHab 2.0 su Raspberry Pi 2